Sasha si fa apprezzare. Il suo carattere ruvido e la piacioneria con le donne. Ma anche la sensibilità e il sentimento di straniamento che lo accompagnano. La malinconia. La tempra di un giovane uomo confrontato con una terra straniera. Si coglie il rimpianto per il passato, il peso del retaggio famigliare di gloria militare. La scelta di seguirne le orme. Il cuore che si fa sempre più freddo e distaccato. Godibile, ma senza grandi slanci.

Il film in una frase: il gelo del cuore e dell’anima.

VOTO: 4

legenda voto: da minimo 1 a massimo 6

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY