Sincerità. La verità raccontata senza filtri. Mettere a nudo la propria fragilità, l’incapacità di affrontare la malattia della propria madre. Essere così coraggiosi da saper guardare indietro per poter finalmente andare avanti. Questo documento visivo è un esempio di sensibilità e capacità introspettiva. Il regista Justin Stoneham si racconta e nel farlo ci fa partecipi di una gamma di emozioni che ci coinvolgono e che possiamo sentire addosso come fossero parte della nostra pelle. Il dolore, l’amore, la paura. Il bisogno di fuggire da una realtà troppo grande. Il peso, la frustrazione e l’abbandono. La comprensione e la libertà. Tutto scritto nelle immagini di Rewind Forward.

Un documento. Documento di umanità. Un documentario ben realizzato. Un film.

Il film in una frase: la verità basta sempre.

VOTO: 6

legenda voto: da minimo 1 a massimo 6

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY