Anche i più piccoli hanno diritto al loro spazio all’interno di Castellinaria. E tradizionalmente questi è situato il mercoledì pomeriggio, quando le scuole restano chiuse. Anche in questa edizione il festival bellinzonese ha dedicato loro un film d’animazione che è stato molto ben accolto dai numerosi bambini presenti all’Espocentro. Nocedicocco, il piccolo drago ha fatto battere le mani e ha divertito. A dire il vero ha anche impaurito, alcuni dei più piccoli presenti.

Questa, in sintesi, la trama: Nocedicocco è un draghetto sputafuoco che non ha ancora imparato a volare e che ha anche qualche problema nello sputare il fuoco. Per questo viene deriso dai compagni e trattato male dalla maestra. L’unico che ha davvero fiducia in lui è il nonno che rivede le proprie paure infantili e le difficoltà che provò alla sua età. Cerca quindi di aiutarlo e gli assegna un compito di responsabilità: fare la guardia alla capanna dell’erba di fuoco. Un’erba rara e che garantisce ai draghi sputafuoco la giusta riserva di combustibile per l’inverno. Ma il tutto si complica quando, durante la notte, un vitellino irrompe nella capanna e vuole mangiarsi l’erba magica.

Il film è basato sulla popolare serie di libri per bambini del tedesco Ingo Siegner ed è un tripudio di colori, suoni, personaggi buffi e soprattutto tanta avventura. Gli ingredienti ideali per appassionare decine di bambini.

SHARE
Previous articleRomans d’adultes.
Next articleCronofobia

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY