In Papa Francesco – Un uomo la sua parola, Wim Wenders accompagna il pubblico in un viaggio personale con Papa Francesco. Al centro di questo ritratto, il messaggio del Papa, tutti i temi che gli stanno a cuore, dalle questioni d’attualità fino alle sfide mondiali, e il suo desiderio di riforma in seno alla Chiesa. Il concetto visivo del film permette un faccia a faccia diretto con lo spettatore, con il Papa che si rivolge a lui e al mondo intero. Papa Francesco condivide la sua visione della Chiesa, marcata da una viva inquietudine per quello che riguarda i poveri, parla di questioni ambientali, di uguaglianza sociale e del suo impegno in favore della pace nei luoghi dove regna la guerra e fra le religioni del mondo.

Papa Francesco – Un uomo la sua parola è nato da una collaborazione inusuale con il Vaticano. Per Wim Wenders, regista di film documentari pluripremiati e nominati agli Oscar come Buena Vista Social Club, Pina e Il Sale della Terra, il Vaticano non solo ha aperto i suoi archivi, ma ha anche permesso al regista di utilizzare del materiale audiovisivo esclusivo.

In questi tempi incerti, in cui le politiche ispirano una grande diffidenza, in cui menzonge, corruzione e false verità condizionano la nostra vita, Papa Francesco – Un uomo la sua parola ci rivela un uomo che vive con sincerità ciò che predica e a cui uomini di ogni credo, luogo e cultura accordano la loro fiducia.

Papa Francesco – Un uomo la sua parola è prodotto da Wim Wenders con Samanta Gandolfi Branca, Alessandro Lo Monaco (L’esercito più piccolo del mondo), Andrea Gambetta e David Rosier (Il Sale della Terra). Il film è una coproduzione con Film CTV – Centro Televisivo Vaticano, Célestes Images, Solares Fondazione delle Arti, Neue Road Movies, Decia Films, Fondazione Solares Suisse e PTS Art’s Factory.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY