Le giurie dei ragazzi hanno deciso. I premi della trentesima edizione di Castellinaria sono stati attribuiti.

Per il Concorso 6-15 ha vinto il Castello d’oro il film Un sacchetto di biglie di Christian Duguay (Francia 2017). Il castello d’argento è andato a Auf Augenhöhe di Evi Goldbrunner e Joachim Dollhopf (Germania 2016) e il Castello di bronzo a Tschick (Goodbye Berlin) di Fatih Akin (Germania 2016). Il Premio ASPI è stato vinto da Un sacchetto di biglie. Il riconoscimento Castellinaria Fuori le mura  (Premio offerto da Alfonso Zirpoli) sempre da Un sacchetto di biglie. Mentre il premio offerto da UNICEF Svizzera è andato a Auf Augenhöhe.

Il Concorso 16-20 ha visto primeggiare M di Sara Forestier che ha ottenuto il premio Tre Castelli offerto dalla città di Bellinzona. Il premio Ambiente e benessere- qualità di vita (offerto dal Dipartimento del Territorio del Cantone Ticino) è andato a Sami – A Tale from North di Amanda Kernell (Svezia 2016). Il riconoscimento chiamato Utopia – Premio offerto dalla Fondazione Monte Verità a Libere, disobbedienti, innamorate (In Between) di Maysaloun Hamoud (Israele 2016). Una menzione speciale a  Born in Syria di Hernán Zin (Spagna, Danimarca 2016).

Il pubblico della sera ha riconosciuto il lavoro fatto con La melodie di  Rachid Hami (Francia 2017).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here