La terza giornata è stata molto ricca. Abbiamo visto diversi lavori interessanti e questi sono i tre titoli che ci hanno colpito di più.

L’esordio alla regia di Bradley Cooper A Star is Born è una storia poco originale.

Un film sull’ascesa di una cantante, interpretata da Lady Gaga alla sua prima interpretazione da protagonista. Animata dalle due prove attoriali e canore degne di nota, meritevoli ma non sufficienti per farne un’opera da ricordare. La prima parte del film è ben diretta e ben recitata, senza troppe sdolcinatezze e con delle scelte di regia e fotografia anche interessanti. Dalla seconda metà in poi invece purtroppo il film perde la sua stabilità e cade in tanti momenti banali. Anche Lady Gaga in diversi momenti cede e diventa meno credibile. Si riprende alla fine e chiude con la performance di una canzone che salva il film in coda.

L’appuntamento con Tsai ming Liang è ormai fisso alla mostra del cinema, e anche quest’anno abbiamo deciso di parteciparvi.

Una proiezione intima in presenza del regista per questo film brevissimo ma intenso, Your Face,  che si pone a metà tra documentario e videoarte. Una sequenza di volti con le loro storie compongono il film, costringendoci a fissarle e a riempire le loro espressioni con i nostri pensieri. Ieri il film Mi obra maestra si apriva con la frase “Prendetevi un minuto per osservare quest’opera”, Tsai ming Liang ne richiede 76 per osservare i volti delle persone e immergersi nelle piccole magie che avvengono ogni giorno.

Infine The Announcement, ovvero quanto può essere noioso un colpo di stato.

Questo film è stata una vera sorpresa perché con andamento lento descrive passo a passo tutti gli imprevisti che un gruppo delle forze armate turche si trova a risolvere per poter effettuare un (ennesimo) colpo di stato. Ritmo lento, scandito da lunghi piani sequenza e condito con dialoghi comici. Un film che gioca sul filo tra vessazione e ilarità. È esilarante tanto quanto è frustrante vedere questi quattro militari dibattersi come pesci nella involontaria rete di ostacoli tessuta dalla miriade di normali cittadini. Non fatevi scoraggiare dalla lentezza: è un film che ripaga.

Nei prossimi giorni attendiamo con trepidazione SuspiriaSunset e Vox Luxe chissà che anche la sezione Orizzonti ci regali qualche altra sorpresa.

Scritto da Arianna Vietina e Elisa Biagiarelli (originariamente pubblicato su: http://peppermindsblog.it/venezi75-3-esperimenti-interessanti/  fonte immagine: cinematografo.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here